Chi è Elisabetta Sgarbi, la sorella di Vittorio

Chi è Elisabetta Sgarbi, la sorella di Vittorio, donna riservata, regista cinematografica, con una brillante carriera nel mondo dell'editoria

0
1017
Elisabetta Sgarbi

Scopriamo chi è Elisabetta Sgarbi, la sorella di Vittorio Sgarbi, amante della Poesia e soprannominata Betty Wrong (Betty Sbagliata) proprio da suo fratello.

Chi è Elisabetta Sgarbi

Elisabetta nasce il 9 Luglio 1956 a Ferrara ed è figlia di due farmacisti, Giuseppe Sgarbi e Rina Cavallini.

Anche lei si laurea in Farmacia, ma presto decide di cambiare strada e seguire la sua passione per l’arte e la cultura, così come suo fratello.

Lei stessa ammette che il suo sogno sarebbe stato studiare Lettere, piuttosto che Farmacia, ma una volta iniziato quel corso di studi, il suo senso del sacrificio l’ha spinta a portarlo a termine.

La carriera

Elisabetta Sgarbi, dopo i suoi studi in Farmacia, è riuscita a costruirsi una brillante carriera nel mondo dell’editoria ed è diventata anche una regista cinematografica.

È nel 1999, che Elisabetta ha deciso di ampliare i propri orizzonti professionali diventando anche regista e produttrice cinematografica. 

Negli anni ha prodotto importanti lavori cinematografici, soprattutto documentari e l’ultimo, Extraliscio -Punk da balera, è stato presentato anche alla 77a Mostra del Cinema di Venezia.

Grazie alla sua attività di regista ha partecipato a numerosi festival internazionali e ha avuto l’opportunità di lavorare al fianco di grandi attori come Toni Servillo, Adalberto Maria Merli e Laura Morante.

Ha collaborato con alcune riviste, prima di fondare, nel 2000, la rassegna culturale La Milanesiana, di cui è ancora oggi direttrice artistica.

Dal 2015 è, inoltre, stata la direttrice editoriale di Bompiani, pubblicando alcuni fra gli autori più famosi al livello internazionale.

Tra questi impossibile non nominare Umberto Eco, Andrea De Carlo, Sandro Veronesi, Paulo Coelho, J. R. Tolkien, Amos Oz e molti altri.

Con Eco ha anche avuto uno splendido rapporto, tanto che lui che le ha spiegato tutti i segreti del mestiere quando lei era ancora una novellina.

Dopo l’addio alla Bompiani ha fondato una propria casa editrice, La nave di Teseo.

Accanto al lavoro come editore, Elisabetta Sgarbi ha sempre mantenuto anche il suo impegno come regista. Nel 2016 ha presentato un documentario intitolato La lingua dei furfanti – Romanino in Valle Camonica.

L’anno dopo, nel 2017 diventa Presidente della casa editrice Baldini&Castoldi.

Come suddetto, nel 2020 ha anche svelato alla Mostra del Cinema di Venezia il suo ultimo documentario, dopo questo progetto non si ferma, ma anzi inizia a seguirne subito un altro.

Crea, difatti, la Betty Wrong Edizioni Musicali con cui produce Bianca Luce Nera, brano di Extraliscio, con Davide Toffolo, presentato sul palco di Sanremo 2021.

La vita privata di Elisabetta Sgarbi

Elisabetta Sgarbi è una donna molto riservata e per queso sulla sua vita privata non si hanno molte informazioni, è infatti anche estranea al mondo dei Social Network.

Non si sa se abbia un compagno, l’unica certezza è che non ha figli.

Per quanto riguarda la sua famiglia natale, invece, è sempre stata molto legata ai suoi genitori, dei quali si è presa cura per molto tempo.

La madre, come racconta lei stessa, era una donna fortemente femminista e con un carattere molto forte, tanto che era lei a governare in casa.

Elisabetta e Vittorio, nonostante siano due personalità molto diverse, sono molto legati.

La Sgarbi, si è sempre definita una donna che ama la solitudine e vive, infatti da sola, nella sua casa di Milano.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui