Come bloccare uno stalker sui social

0
148

Lo stalking è una delle piaghe del XXI sec. e lo resterà per molti anni a venire. Dobbiamo anche dare ragione ai maschietti più battaglieri: questa forma di violenza è ormai appannaggio di uomini e donne. C’è da dire che chiunque possieda un indirizzo e-mail, o un numero di telefono, potrebbe essere oggetto di stalking; e sulle nuove piattaforme di messaggistica? Come si può agire per bloccare uno stalker sui social?

Una corretta definizione di stalker

Uno stalker, è qualcuno che mette in pratica azioni persecutorie disturbanti, ripetute e violente, ai danni di un altro individuo che sviluppa stati di forte ansia e paura. La vittima, chiamiamola per quello che è, non riesce più a vivere normalmente la sua vita: in alcuni casi, arriva addirittura ad annullare se stesso e qualunque sua interazione sociale.

Le armi di uno stalker sono i contatti che riesce a stabilire con la vittima, o con le persone che la circondano; egli, o ella, fa incursioni continue nella vita della propria ossessione, deve farne parte o ancor meglio dominarla. Tieni bene a mente: più sono i contatti che riesce a stabilire, maggiore sarà il controllo che potrà mantenere.

I social network rappresentano un’arma perfetta per un soggetto del genere: generano un contatto immediato con le vittime, ed hanno un potenziale di utilizzo praticamente infinito. Innumerevoli sono infatti le pagine, gli account, i gruppi e le community che seguiamo quotidianamente: avete mai sentito parlare di shit storming? Ecco, potreste ritrovarvi a subirne una solo per aver espresso un’opinione su una pagina di vostro interesse.

Come dicevamo potenziale infinito, perché infinite sono anche le possibilità di creare account diversi da cui bombardare i poveri malcapitati. Anche queste sono forme di stalking: quindi, come si può bloccare uno stalker che ci perseguita sui social?

Bloccare uno stalker sui social network

Uno stalker è un problema, ed è necessario riconoscerlo per riuscire ad eliminarlo. Non è pensabile sminuire la questione, lo stalking è una violenza e come tale va trattata. Ci vuole preparazione, ricordate? Lo abbiamo detto a proposito delle relazioni tossiche, per uscirne bisogna prepararsi alla battaglia.

Anche uno stalker social può essere difficile da eliminare, perché conosce il mezzo di comunicazione che usa, e saprà dove cercare le informazioni su di te che gli/le servono. L’ideale per bloccare definitivamente uno stalker social è rivolgersi alle autorità competenti, ma soprattutto parlare e segnalare la violenza subita.

La comunicazione, o meglio la messa a nudo della violenza, mina fortemente l’azione di uno stalker, perché egli o ella usa il social proprio per nascondersi. Come i famosi “leoni da tastiera”, che vedono nel profilo social un vero e proprio alter ego di sé stessi irrealizzabile nella vita reale!

Non bisogna mai parlare con lo stalker, soprattutto dopo aver ricevuto una minaccia: qualunque cosa voi diciate lo incoraggerà ad andare avanti, e a trovare soddisfazione nel vostro interagire con lui/lei. A tal proposito, i social hanno a loro volta degli strumenti adatti a bloccare qualunque interazione con l’individuo; disponibili sia nelle impostazioni generali che in quelle delle singole chat, assicurano la non interazione con il profilo dello stalker, ma per essere certi di non incontrarlo/a ancora è bene limitare la visibilità del proprio profilo sui social.

Come comportarsi se si viene minacciati?

In caso di minacce è sempre consigliabile rivolgersi agli organi preposti, anche se queste sono solo cibernetiche: Polizia di Stato e Carabinieri hanno l’autorità e gli strumenti adatti per agire e risolvere la situazione. Bisogna denunciare sempre, anche se le minacce arrivano da un paio di commenti sui social; magari meglio prima segnalare (al social, alla chat, ecc…), ma mai sminuire o prendere alla leggera comportamenti reiterati nel tempo. Soprattutto se inneggiano alla violenza.

Articolo precedenteChi è Andrea Casalino del GFVIP 6
Articolo successivoCome fare bella figura con i genitori della tua ragazza
Digital designer and brand curator con la passione per storia, funzionamento e riproduzione (a mano libera, su carta e in digitale) di tutto ciò che osservo. Prediligo il lavoro in team e sono sempre bendisposta al confronto di idee dal quale traggo ispirazione e insegnamento. Ho lavorato e lavoro da anni a contatto con il pubblico e mi auguro di poter continuare a comunicare agli altri le mie idee, non solo a parole ma con l’illustrazione, la fotomanipolazione, la post-produzione e tutte le tecniche rappresentative che approfondirò. Vorrei anche essere un ingegnere, ma questa è un'altra bio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui