Cosa piace e cosa non piace al Leone

0
5256

Il re dello zodiaco è davvero un segno complicato: dominante, orgoglioso e consapevole, il Leone sa benissimo cosa gli piace e cosa non gli piace. Per chi vuole conquistarlo la strada sembra spianata, ma è piena di ostacoli proprio a causa di questa grande consapevolezza.

Ad un’estrema chiarezza di intenti, si contrappone uno standard di aspettative altissimo! Ecco perché è così complicato conquistare un Leone.

Colpire e fare breccia in un Leone è possibile se se ne comprendono a fondo le necessità. In che modo? Scoprendo cosa lo aggrada e cosa invece non sopporta in nessun modo.

Cosa piace al Leone

Sicuro di se, e dei suoi mezzi, il Leone sceglie accuratamente con chi avere a che fare: ama l’intelletto, e le menti argute che sanno sostenere un confronto; se non siete alla sua altezza non vi guarderà neanche, o almeno non vi donerà tutto se stesso.

Infatti, al Leone piace “darsi ali altri”: adora sapere che qualcuno ha bisogno di lui, della sua saggezza, o delle sue esperienze. Ha sempre un parere o un consiglio da dispensare, purché però questo gli venga chiesto.

Ricordate, il Leone non concede mai qualcosa per caso; non pretende nulla in cambio, ma adora sapere di essere d’aiuto. Non a caso il suo tratto distintivo è la nobiltà!

Come dicevamo, il Leone ama la risolutezza, ma anche la chiarezza della persona che ha davanti e delle opinioni che esprime. Lasciate che questo segna vi veda sempre per quello che siete, la convinzione propria e delle proprie idee è una qualità che piace molto al Leone.

Date attenzioni ad un Leone: se c’è una cosa alla quale non rinuncerebbe mai, è di essere al centro dei bisogni, degli affetti, delle attenzioni dell’altro. Come ama prendersi cura di chi è al suo fianco, ama altrettanto sentirsi coccolato, e magari anche un po’ al centro dell’attenzione.

Cosa evitare

Con una personalità così orgogliosa e responsabile, il Leone non predilige le situazioni incerte, o quelle dove non trova margine per intervenire. Non costringetelo a fare o a vivere cose che non gli appartengono: se pensate che le catene possano essere una soluzione, sappiate che le odia, e che si libererà molto presto.

Al Leone non piace molto la timidezza, anche se non vi forzerà mai ad esporvi per forza con lui. Se però volete colpirlo, siate sciolti e socievoli: è questo che piace al Leone , non una personalità esagerata ma una bendisposta.

A questo segno piace strafare ma, se non è lui a farlo per primo, non ama chi lo fa. Per entrare nelle sue grazie non sono necessari gesti eclatanti: l’importante è che siano utili e colmi di significato; così saprà sicuramente apprezzare e ricambiare.

Cos’altro non piace al Leone? Chi non sa prendere una decisione, chi è remissivo e chi si arrende di fronte alle piccole difficoltà. Abbiamo già capito che non ama le personalità deboli: ma se il Leone decide di stare al fianco di qualcuno, lo fa con serietà e dedizione; e pretende che quel qualcuno non rinunci a lui e all’aiuto che può dare.

In quanto amante della chiarezza, al Leone non piace chi mente, è poco chiaro, e chi gli nasconde le cose; fidatevi, non è una buona idea escludere un Leone dalla verità, se ne accorgerà e diventerà davvero indomabile.

Articolo precedenteCosa piace e cosa non piace al Gemelli
Articolo successivoCosa piace e cosa non piace al Toro
Digital designer and brand curator con la passione per storia, funzionamento e riproduzione (a mano libera, su carta e in digitale) di tutto ciò che osservo. Prediligo il lavoro in team e sono sempre bendisposta al confronto di idee dal quale traggo ispirazione e insegnamento. Ho lavorato e lavoro da anni a contatto con il pubblico e mi auguro di poter continuare a comunicare agli altri le mie idee, non solo a parole ma con l’illustrazione, la fotomanipolazione, la post-produzione e tutte le tecniche rappresentative che approfondirò. Vorrei anche essere un ingegnere, ma questa è un'altra bio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui