Chi sono gli Autogol

Scopriamo insieme chi sono Gli Autogol e chi sono i tre giovani ragazzi che formano il trio, Alessandro, Michele e Rollo

0
892
gli autogol

Gli Autogol, scopriamo di più sul trio comico composto dai tre amici Michele Negroni, Alessandro Iraci e Alessandro Trolli detto “Rollo”.

Gli Autogol: come sono nati

I tre giovani si sono conosciuti tra i banchi di scuola e anche se dopo il liceo hanno intrapreso strade diverse, sono sempre rimasti in contatto.

Michele si è, infatti, iscritto ad Ingegneria Informatica, Alessandro ha frequentato Scienze della Comunicazione, mentre Trolli si è laureato in Economia.

Ma vediamo ora come nascono gli Autogol. Nel 2006 i ragazzi decidono di creare un trio comico teatrale ed iniziano a girare i teatri di Pavia.

Tutti i loro spettacoli che presentano a teatro sono interamente scritti da loro.

Nel 2008 entrano anche nel mondo della radio, nello specifico a Radio Ticino Pavia, e qui conducono un programma comico-sportivo, con le loro migliori parodie e imitazioni sul mondo calcistico.

Tra i personaggi più imitati dagli Autogol ci sono: Allegri, Conte, Stramaccioni, Buffa, Guido Meda, Balotelli, Guidolin, Buffon, Chiellini e molti altri.

Il loro successo a livello nazionale, però, è arrivato quando sono sbarcati su YouTube, creando il proprio canale, con l’omonimo nome “Gli Autogol“, affiancato dal canale “Gli Autogol Extra“.

Questi due canali hanno presto ottenuto molto interesse e così il trio ha guadagnato grande visibilità. Ad oggi il primo conta 2.03 milioni di iscritti, mentre il secondo quasi 500 mila.

Questo il loro video più popolare.

Carriera e tv

Durante gli anni gli Autogol hanno lavorato in radio e sono apparsi anche sulla tv nazionale.

Nel Settembre 2013, però, approdano definitivamente in tv, con un proprio programma “Flop Calcio“, che veniva trasmesso su Top Calcio 24 e Antenna3.

L’anno seguente poi, nel Giugno del 2014, iniziano a lavorare anche a Radio 105, con una trasmissione tutta loro, in onda i weekend, “105 Autogol“.

Nel 2015 approdano sulla tv della Gazzetta dello Sport, Gazzetta Tv, col programma “Autogol News“, trasmesso ogni giorno alle 14,45 e alle 20.45.

Sempre nello stesso anno arrivano in Rai, diventando una presenza fissa a “Domenica sportiva“, in onda ogni Domenica in seconda serata, su Rai 2.

Il 2016 è per loro un anno di grande successo, in quest’anno, difatti, sbarcano su Italia 1 nella trasmissione “Tiki Taka“, ma non solo, con Mondadori pubblicano anche il loro primo libro “Storia Buffa dello Sport“.

Vincono, inoltre, il premio “Leggio d’Oro“, l’oscar italiano del doppiaggio, gli Web Show Awards e le “Cuffie d’Oro” come miglior trasmissione sportiva d’Italia.

Il trio: Michele, Alessandro e Trolli

Vediamo ora da chi sono i tre ragazzi che formano il trio degli Autogol.

Michele Negroni

Michele nasce il 21 Aprile 1987 a Pavia e si è laureato in Ingegneria Informatica all’Università di Pavia.

Su di lui e la sua vita privata si sa ben poco, ma sappiamo che è un gran tifoso della Juventus, fin da quando era piccolo.

È proprio Negroni, tra l’altro, a gestire la parte web e social del trio.

Alessandro Iraci

Alessandro è nato il 18 Luglio 1987 e, anche se tiene molto alla sua privacy, su di lui sappiamo che è diventato papà di Matilda nel 2019.

È stato lui stesso a darne l’annuncio sul suo profilo Instagram, la mamma della bimba è Anna Albertario, con la quale è sposato dal 5 Agosto 2017.

Per quanto riguarda il calcio, Iraci è un tifoso dell’Inter.

Alessandro Trolli

Alessandro Trolli, detto “Rollo” è il più piccolo del gruppo ed è, difatti, nato il 15 Dicembre 1989 a Broni.

Anche sulla vita privata di Alessandro si hanno poche notizie, da Instagram, però, si può vedere che è fidanzato con Marina ed insieme hanno anche un cane.

I profili social degli Autogol

Come abbiamo già visto, gli Autogol hanno due canali YouTube, uno dei quali dove pubblicano extra, rispetto a quello ufficiale.

Oltre a YouTube sono molto seguiti anche sul loro profilo Instagram, che conta 3,4 milioni di followers.

Anche su Facebook hanno un gran seguito, la loro pagina è, difatti seguita da circa 2,3 milioni di persone.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui