Chi è Highsnob di Sanremo

Vediamo chi é Highsnob uno degli artisti che parteciperanno al 72° Festival di San Remo e che si esibirà insieme a Hu

0
362
Highsnob

Vediamo chi è Highsnob, uno dei cantanti in gara alla prossima edizione del Festival di Sanremo.

Chi è Highsnob

Tra i 22 cantanti che parteciperanno al 72° Festival di Sanremo c’é Highsnob, nome d’arte di Michele Matera, nato ad Avellino il 2 agosto 1985, ma cresce in Liguria ad Arcola, vicino a La Spezia.

Il cantante comincia ad avvicinarsi alla scrittura da adolescente.

Subito dopo aver concluso gli studi nel settore grafico pubblicitario comincia a scrivere le sue prime rime e a rapparci sopra. Questi pezzi, però non sono mai stati pubblicati, venivano ascoltati solo da alcuni dei suoi amici.

La carriera di questo cantautore

Nel 2012 pubblica su Youtube alcuni singoli, tra cui “La scatola del tempo” e un album, con il nome d’arte M.Rock.

Nel 2013 si trasferisce a Milano e forma un duo, i Bushwaka, l’altro in coppia era Samuel Heron con cui pubblica i pezzi scritti da lui.

Con l’etichetta Newtopia fondata da Fedez e J-Ax, il duo registra il suo primo album, Pandamonium, nel 2015.

A causa di alcuni dissidi, le loro strade si dividono nel 2016 e lo stesso rapper spezzino ha, tra l’altro, iniziato una serie di questioni legali con J-Ax e Fedez.

I due denunciarono il rapper per diffamazione a causa di alcune dichiarazioni contenute in un video pubblicato su YouTube dagli Arcade Boyz.

Highsnob intraprende così la carriera da solista, il suo genere musicale si divide tra il rap e il trap.

Il suo singolo, Harley Quinn, fonda la trap e le sonorità classiche del rap: il responso è decisamente positivo, coronato con il disco d’oro.

Nelle sue canzoni, Highsnob non nasconde nulla della sua vita privata, toccando argomenti molto delicati, come la dipendenza dagli stupefacenti, lo spaccio e il carcere.

Nel 2017 pubblica l’EP “Pretty Boy“, qui spicca il featuring con Ernia e Livio Cori.

Poi, nel 2018, incide “Wannabe” con Junior Cally, il quale, insieme a “La migliore vendetta“, va a comporne l’album “Bipopulare,” in cui confessa di soffrire di bipolarità. Un problema che ha affrontato coraggiosamente con l’aiuto di alcune cure.

Reduce dall’ottima risposta del pubblico, nel 2019 registra “Wannabe Vol. 2“, sempre con Junior Cally, mentre con Mambolosco unisce le forze in “23 coltellate“, brano introdotto nelle playlist internazionali di cloud rap, apripista all’EP “Yin”.

Poi, nel 2020 esce il suo primo album ufficiale, “Yang“, anticipato dalla canzone “Wannabe Vol. 3“, dove, oltre a Cally, figura anche Enzo Dong, con cui aveva collaborato per “Bugie da bere“.

Nel disco inserisce, inoltre, “Per odiarti non ho tempo“, con il quale ricompone il duo Bushwaka con Samuel Heron.

Porta in tribunale Fabio Rovazzi, accusandolo di aver scopiazzato “Volare” dalla sua canzone “Fa volare“.

Highsnob a Sanremo

Parteciperà al Festival di Sanremo, col brano “Abbi cura di te“, ma non sarà solo, al suo fianco ci sarà Hu, un’artista a tutto tondo che ha già partecipato lo scorso anno a Sanremo Giovani.

Non si aspettava la chiamata di Amadeus e quando è stata annunciata la sua partecipazione al Festival, Highsnob ha pubblicato sui social una foto dall’ospedale.

Negli ultimi tempi il ragazzo ha, infatti, molti problemi di salute, dovuti a una vita fatta di eccessi.

Vita privata e social

Della sua vita privata si sa molto poco, specialmente di quella sentimentale, sui social evita, difatti, di parlare di questioni di cuore.

Highsnob ha un profilo Instagram, che vanta 120.000 follower e ha circa 300 mila ascoltatori su Spotify, tra i suoi brani piú famosi ci sono “23 coltellate” e “La miglior vendetta”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui