Chi è Francesco Panella di Little Big Italy

Francesco Panella, il ristoratore romano che ha esportato la cucina italiana di qualità all'estero e ha condotto diversi programmi tv

0
768
Francesco Panella

Francesco Panella è un famoso ristoratore romano, noto al pubblico soprattutto per il programma tv, trasmesso sul 9, “Little Big Italy” dove va alla ricerca dei migliori ristoranti italiani in America.

La vita di Francesco e la passione per la ristorazione

Francesco Panella nasce a Roma nel 1971.

La sua passione per la cucina deriva dalla sua famiglia che, dal 1922 è proprietaria del famoso ristorante “L’Antica Pesa“.

Inizialmente L’Antica Pesa nasce come osteria, ma poi diventa un vero e proprio ristorante. Questo si trova in via Garibaldi, in uno dei quartieri più caratteristici della Capitale, Trastevere.

Francesco si occupa del ristorante di famiglia da quando era bambino e da allora ha dedicato la sua intera vita alla ristorazione.

Francesco collabora col fratello Simone Panella che, in cucina, unisce tradizione e innovazione.

Nel 2012 Francesco Panella decide di trasferirsi in America e a New York apre un secondo “L’Antica Pesa”, il quartiere scelto per questa nuova apertura è Brooklyn, di preciso Berry Street.

L’idea è quella di portare la cucina italiana oltreoceano, così da espandere l’attività di famiglia.

Nel 2019 apre anche un altro ristorante, nel grattacielo da 35 piani dell’hotel Moxy NYC Chelsea, il “Feroce“, dove si può gustare la cucina italiana da mattina a notte fonda.

Questo ha anche ottenuto il premio come apertura dell’anno dalla Top Italian Restaurants del Gambero Rosso.

Il successo di questi ristoranti di New York è talmente grande da annoverare tra i loro ospiti nomi importanti.

Tra questi il regista Quentin Tarantino, Robert de Niro, Silvester Stallone, Charlize Theron, Sharon Stone, Scarlett Johansson, Leonardo DI Caprio e Jennifer Lopez che ha festeggiato i suoi primi 40 anni proprio all’Antica Pesa.

I suoi ristoranti sono caratterizzati da un’alta qualità degli ingredienti e un mix perfetto tra prodotti importati dall’Italia e quelli locali di valide fattorie, macellerie, caseifici.

Massima stagionalità e rispetto delle ricette originali, senza un adattamento ai palati medi americani.

Francesco Panella non si ferma al mondo della tv, nel 2014, infatti, ha pubblicato un suo libro, “Brooklyn Man – La guida insolita alla cucina di New York“.

Da qui deriva il suo soprannome “Brooklyn Man“.

Francesco Panella e la carriera televisiva

La sua carriera inizia nel 2012 con la conduzione di “Il mio piatto preferito“, trasmesso prima su Gambero Rosso e poi su Food Network.

Dal 2013 è anche protagonista di una serie che va in onda su Sky Italia, “Brooklyn Man“, in cui Francesco porta gli spettatori in giro per New York, per visitare in maniera insolita e “culinaria” la Grande Mela.

In tutto 6 stagioni prodotte fino al 2018.

In ogni puntata si visita un quartiere con le sue curiosità i suoi ristoranti etnici e tradizionali conoscendo persone interessanti.

Andando alla ricerca delle nuove tendenze, in compagnia di un italiano che ha New York come seconda casa.

Ma il programma più di successo è sicuramente “Little Big Italy“, che nasce nel 2018 e vede in gara tre ristoranti italiani all’estero.

Lo scopo della trasmissione è quello di mostrare che è possibile trovare delle buone cucine italiane anche all’estero, sia in Europa che in America.

Il ristoratore romano incontra tre ristoratori per ogni città che ha l’onore di ospitarlo e giudica la qualità e, appunto, l’italianità dei piatti che gli vengono proposti.

Il vincitore riceve una card per mangiare per un intero anno in un ristorante a scelta!

Panella è amico di Alessandro Cattelan che, nel Maggio del 2020, lo invita nel suo programma “E poi c’è Cattelan“.

Ad Ottobre 2020 Francesco Panella è pronto a tornare sul Nove con un nuovo programma, “Riaccendiamo i fuochi” che mira ad aiutare ristoratori in difficoltà, piegati dalla crisi pre e post Covid.

Il format, prodotto da Endemol Shine, ha come protagonisti i ristoratori in difficoltà che non sanno come ripartire e che però sono pronti ad accogliere un esperto che li aiuti a “riaccendere i fornelli”.

Il programma ha debuttato lunedì 26 ottobre sul canale Nove e la prima stagione è composta da 5 episodi.

In ogni puntata Francesco, grazie all’aiuto di un complice, un congiunto o un amico del ristoratore, si infiltra sotto copertura e con delle telecamere nascoste all’interno dei ristoranti.

In questo modo può osservare da vicino e senza filtri i reali problemi di queste attività e, dopo lo svelamento, osserva il proprietario all’opera in modo da individuare gli errori e proporre delle reali soluzioni.

Nel momento della “riaccensione dei fuochi”, Panella assiste ad un servizio completo alla presenza di un secret customer, ovvero un professionista del settore che darà la sua opinione sul ristorante

La vita privata di Panella

Non si sa molto sulla vita privata, poiché Francesco è molto riservato.

Panella risiede a Roma ma la sua seconda casa è New York, dove è ormai circondato da amicizie di grande spessore, tra premi oscar viventi e artisti incredibili, conosciuti grazie al suo ristorante.

La sua vita da business man è focalizzata sul lavoro e la carriera, senza lasciare molto spazio all’amore.

Nonostante le 18 ore giornaliere di lavoro riesce comunque a trovare tempo per dedicarsi alle sue passioni e allo sport.

Nel tempo libero, infatti, pratica yoga, pilates e allenamento funzionale e adora andare in giro con la sua Vespa.

Una curiosità è che il suo piatto preferito è la pasta Cacio e Pepe.

La Fede ha un ruolo importante nella sua vita, Francesco ha infatti incontrato Papa Francesco più volte.

Col fratello Simone ha inoltre realizzato una ONG per la scolarizzazione degli orfani in Uganda: The Children for Peace.

Il ricordo più caro e antico che lo lega alla cucina riguarda proprio suo fratello Simone, quando preparava la merenda per tutti.

È con il sangue del suo sangue che, infatti, Brooklyn man condivide la gestione dei due ristoranti da sogno, e la passione con la quale si impegnano nella ristorazione.

Nonostante viva da tempo all’estero Francesco Panella porta l’Italia nel cuore e in un’intervista a ViaggiNews ha raccontato: “Ti porti con te i sapori, gli aromi e i ricordi; ti svegli sempre con una ferita grande che è la nostalgia di non aver vissuto ancora più tempo nel tuo Paese”.

Durante l’emergenza per il Coronavirus ha combattuto in prima linea per aiutare, creando un’associazione no profit, insieme all’Associazione Italiana Chef di cui è portavoce, ItaliansFeedAmerica, che ha distribuito più di 70 mila pasti ai bisognosi.

Francesco Panella e i Social

Francesco ha un profilo Instagram che conta 160 mila followers e qui pubblica soprattutto foto in cui appare in compagnia di famosi chef o dei personaggi famosi ospiti dei suoi ristoranti.

La sua pagina Facebook conta, invece, 16379 seguaci.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui