Chi è Emy de Ti spedisco in convento

Chi è Emy de Ti spedisco in convento, all'anagrafe Emilia Buono, 22 anni, cubista e amante dei flirt, soprattutto con gli uomini sposati

0
79
Emy Ti spedisco in convento

Scopriamo di più su Emy de Ti spedisco in convento, la giovane ragazza concorrente del reality show in onda su Real Time.

La vita di Emy

Dalla sua presentazione è facile intuire che non sarà una passeggiata per Emy il percorso di Ti spedisco in convento: un grembiule molto largo per coprire le forme, bottiglie di vino e una sbronza da dimenticare.

Il suo segno particolare ha ammesso essere che flirta solo con uomini sposati, vedremo se le suore riusciranno a farle capire che questo è peccato.

Il suo nome completo è Emilia Buono ed è una ragazza bellissima, ha 22 anni, è di Napoli, di professione fa la cubista, modella e in passato ha lavorato anche come ragazza immagine.

La sua vita è fatta di eccessi e non solo perché vive e lavora nel mondo della notte, ma soprattutto a causa del suo carattere ribelle.

Emy de Ti spedisco in convento si definisce una ragazza piena di energia, che ama divertirsi e andare contro ogni regola e che si diletta a sedurre gli uomini sposati.

Nonostante tutto ciò, Emy ha un cuore grande ed è molto legata alla mamma e alla nonna, con le quali vive, quando parla di loro, infatti, cambia e si scioglie.

Una cosa certa è che Emy non è una ragazza viziata o snob.

I suoi passatempo preferiti sono lo shopping e la lettura e l’uomo dei suoi sogni deve essere affettuoso e protettivo, ma in grado di tenerle testa.

Ha un profilo Instagram che conta 83 mila followers e in cui pubblica sue foto e per lo più che riguardano il lavoro.

Come funziona Ti spedisco in convento

Ti spedisco in convento è il reality show che sta andando in onda su RealTime da Pasqua, così come se ci fosse un significato simbolico legato al percorso redentivo delle protagoniste.

Il format arriva dal Regno Unito.

Le concorrenti sono state selezionate tra ragazze con età 18-23, dal carattere ribelle, un pò superficiali che preferiscono l’immagine alla sostanza, che non amano lavorare né rispettare le regole.

Le cinque ragazze dovranno abbandonare il cellulare, i ragazzi e l’alcol per tutto il mese in cui vivranno in un convento cattolico.

La durata di Ti spedisco in convento è di circa 3 o 4 settimane.

Lo scopo del gioco è quello di capire se un’esperienza simile, a stretto contatto con delle influenze positive, possano ritrovare la retta via.

Tra le regole da rispettare della vita in convento vi sono:

  • abbigliamento sobrio,
  • sveglia all’alba,
  • partecipazione a preghiere e messe,
  • pulizia del convento,
  • rispettare il silenzio dalle ore 22.

Le guide spirituali delle cinque giovani sono cinque suore del convento che le ospita, ovvero il Convento Culla della Congregazione delle Suore Oblate del Bambin Gesù.

Daniela è la Madre generale della Congregazione ed è una persona ironica, ma autorevole. Monica è la Madre Superiora che distribuisce i vari compiti da svolgere.

Felicita è invece più timida e riservata, Analia è la suora più giovane che cercherà di mediare e portare armonia tra tutti, Arleide è invece la più paziente e insegnerà alle ragazze a curare il giardino e l’orto.

Chissà se Emy de Ti spedisco in convento riuscirà a ritrovare la sua strada rinunciando al lusso e agli eccessi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui