Chi è Ciro Priello di The Jackal

Scopriamo di più su Ciro Priello, ballerino, attore, comico e YouTuber, che fa parte del gruppo dei The Jackal

0
364
ciro priello

Vediamo tutto quello che c’è da sapere su Ciro Priello, youtuber, attore e comico napoletano, che fa parte del famoso gruppo comico The Jackal.

Chi è Ciro Priello

Il suo vero nome è Ciro Capriello, è nato a Napoli il 12 Marzo 1986.

Fin da quando era bambino, il comico è amante della danza, ad 11 anni, infatti, inizia a studiare nella scuola di Enzo Paolo Turchi e Carmen Russo, a Fuorigrotta, con enorme successo.

Priello si diploma in Elettronica e Telecomunicazioni anche se poi la sua carriera prenderà una strada totalmente diversa.

Ad oggi Ciro Priello vive a Napoli, insieme alla compagna Mara Iandoli, influencer e blogger, e loro figlia Anna, nata il 22 Agosto del 2016.

La storica fidanzata Mara, che ha studiato recitazione, ballo e canto ha diverse volte collaborato coi The Jackal, mentre sul suo profilo Instagram ha una personale rubrica “Che ne dice Freud” in cui parla di psicologia.

La carriera di Capriello

Dopo il diploma, nel 2004, appena maggiorenne, prova ad entrare nella scuola di Amici di Maria De Filippi.

Ciro arriva in semifinale, ma non riesce ad essere ammesso al programma, che al tempo si chiamava Saranno Famosi.

Il suo amore per la danza però continua e partecipa alle coreografie di La cantata dei pastori con Peppe Barra.

Dopo essersi dedicato per un pò alla danza, Ciro Priello espande le sue passioni, raggiungendo il successo sia sul web che in tv e al cinema.

I video su YouTube

Col passare del tempo si appassiona anche alla produzione di video amatoriali.

Così insieme agli amici d’ infanzia Simone Ruzzo (pseudonimo di Simone Russo), Francesco Capaldo (in arte Francesco Ebbasta) e Alfredo Felaco fonda, nel 2005, la società di produzione video: The Jackal.

I The Jackal diventano famosi nel 2011, grazie alla webseries Lost in Google, ma ottengono ancora più popolarità a livello nazionale, quando nel 2014 producono una serie di video-parodia di Gomorra.

A questi video “Gli effetti di Gomorra sulla gente” partecipano anche Roberto Saviano e Salvatore Esposito.

Al gruppo in seguito si aggiungono anche Gianluca Colucci, detto Fru, Aurora Leone e Claudia Napolitano.

Cinema e Tv

La sua lunga carriera continua anche nel mondo della tv e del cinema.

Nel 2015 prende parte al film Ci devo pensare, nel 2017 partecipa al film Gatta Cenerentola e AFMV-Addio fottuti musi verdi, che accresce la sua popolarità, insieme ovviamente a quella del gruppo comico.

Nel 2020 lo ritroviamo nuovamente al cinema con La tristezza ha il sonno leggero e alla conduzione del programma tv Tanto non uscivo lo stesso, di Rai Play.

È così che il gruppo arriva anche a collaborare con personaggi come Beppe Vessicchio, Emma Marrone e Malika Ayane.

Il gruppo The Jackal collabora con MasterChef Italia, per cui producono dei video parodistici per sponsorizzare l’inizio del programma.

Anche X Factor e Il Festival di Sanremo, vedono la loro partecipazione attraverso la produzione di video-commenti delle serate, invitando anche quelli che sono i partecipanti e non solo.

Nel 2021 ancora più successo deriva dalla partecipazione al programma LOL-Chi ride è fuori, di Prime Video, di Ciro insieme al collega Fru, ovvero Gianluca Colucci.

LOL presentato da Fedez e Mara Maionchi prevede la donazione di 100 mila euro alla fondazione Action Aid, un’organizzazione internazionale impegnata a sostegno dei diritti fondamentali dell’uomo.

Ciro è stato proclamato vincitore del programma, per essere riuscito a non ridere perfino durante lo scontro finale con Katia Follesa.

Attualmente il comico è uno dei concorrenti del programma Tale e Quale Show, condotto da Carlo Conti.

Tale e Quale Show: l’annuncio delle nozze.

Il suo percorso all’interno del programma è stato molto apprezzato sia dal pubblico, che dai giudici, che anche in finale hanno sottolineato la sua crescita.

Ciro Priello è riuscito ad ottenere il quarto posto nella classifica finale del programma.

Per Lui la finale di Tale e Quale Show, che si è tenuta su Rai 1 il 5 Novembre, ha avuto anche un sapore romantico.

Il comico ha, difatti, annunciato la data del matrimonio con la fidanzata storica Maura Iandoli. 

Carlo Conti gli ha chiesto: “Tutto confermato? Ti sposi?”. Ciro Priello ha replicato: “Sì, il 3 giugno, a meno di clamorose sorprese, dovrei sposarmi”

Ciro Priello e i social

Priello ha un profilo Instagram molto attivo, che conta 580 mila followers e dove si definisce “Attore
Casting Director per @_the_jackal e padre di una figlia meravigliosa, marito di una moglie vrenzola”.

Qui non mancano foto della sua vita privata ed insieme alla famiglia, ma molti sono i post che riguardano il suo lavoro e sopratutto video insieme ai The Jackal.

Priello e Aurora cacciati da La partita del cuore

Il 24 Maggio 2021 l’attore viene cacciato, insieme alla collega Aurora Leone, dalla cena inaugurale della partita del cuore, poiché l’essere donna di questa, non le permette di stare al tavolo con gli altri giocatori e artisti uomini.

Nonostante Aurora fosse stata convocata addirittura per giocare durante l’evento e avesse anche ricevuto i completini per partecipare.

Il fatto è avvenuto all’hotel dove si svolgeva l’evento, quando Ciro e la Leone si sono seduti al tavolo della Nazionale Cantanti, sono stati richiamati dal presidente Gianluca Pecchini.

Inizialmente i due colleghi pensavano semplicemente di aver sbagliato posto a sedere.

In realtà ad Aurora è stato detto: “Ciro può stare, tu no, non puoi stare seduta qui, sono le nostre regole. Non mi fare spiegare perché … Tu il completino te le puoi mettere pure in tribuna, che c’entra. Le donne non giocano. Queste sono le nostre regole e se non le volete rispettare dovete uscire da qua

I due sono così stati cacciati non solo dalla cena, ma anche dallo stesso hotel.

Hanno dichiarato: “Ci sentiamo estranei da un contesto che dovrebbe avere tutt’altro scopo. Continuiamo a sostenere il progetto, perché donare per la ricerca contro il cancro resta una cosa importante, ma non ci sentiamo di partecipare alla partita. Avrei voluto giocare anche in quanto donna, mi spiace parlare in questi toni ma quello che mi è successo non mi era mai capitato. Mi sono sentita in imbarazzo“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui