Qual è il lavoro ideale dell’Acquario?

L'Acquario viene rappresentato con delle onde increspate. Vediamo qual è il lavoro ideale per il segno dell'Acquario.

0
343

Penultimo segno dello zodiaco, ed ultimo dei tre segni d’aria, l’Acquario viene rappresentato con delle onde increspate. Queste, potrebbero richiamare il mare di pensieri che gli ronzano in testa; è introspettivo, sognatore e riservato, contestatore galante e fermo sostenitore dei propri piani. Sono qualità utili per fare carriera? Vediamo qual è il lavoro ideale per il segno dell’Acquario.

Acquario e lavoro ideale: le caratteristiche del segno

Nonostante il richiamo al concetto di marea, l’Acquario è quanto di più lontano da un soggetto che si lascia andare o trasportare. Appare sempre super convinto delle proprie opinioni, ma è anche portato a cambiarle all’improvviso e inavvertitamente; questo genera confusione in chi lo frequenta, oltre a farlo apparire inaffidabile e volitivo. La tendenza a voler cambiare, anche senza preavviso, è insita in questo segno che la manifesta in tutti gli aspetti della vita.

Tutto parte da una marcata voglia di libertà: l’Acquario è un segno noto per non voler sottostare a regole e schemi prefissati, soprattutto se questi appartengono ad altri. Non è un amante canonico, un figlio perfetto e nemmeno un lavoratore sottomesso; fugge gli schemi e le regole, cavalcando agilmente quella marea di cui parlavamo più su, fatta di pensieri riflessioni ed opinioni.

L’Acquario vive di emozioni e riflessioni, è un segno che affascina in modo genuino, anche per la sua introspezione e perché no i suoi “sbalzi d’umore”! Quando le onde della marea emotiva si calmano, e l’umore si stabilizza, l’Acquario è in grado di emanare rinnovata energia. Che sia nel lavoro o nelle altre sfere della vita, quando l’Acquario trova un nuovo obiettivo tutto attorno a lui rinasce; come la primavera che rifiorisce dal gelido inverno, così l’undicesimo segno rinasce nelle nuove idee che decide di portare avanti.

Con un così marcato bisogno di libertà, e aria nuova, qual è il lavoro ideale dell’Acquario?

L’Acquario e il lavoro ideale

Con tutte queste sfaccettature in gioco, stabilire qual è il lavoro ideale dell’Acquario non è compito semplice; di animo sensibile e altruista, non disdegna occupazioni pratiche con le quali dar sfogo al proprio estro. Lavorare, lo stimola se può dare sfoggio di capacità e conoscenze, e se può essere d’aiuto agli altri con moti di sincero altruismo.

Con i colleghi instaura un rapporto forte, leale: sta bene in gruppo e si adatta volentieri ad ogni situazione, purché mantenga una parte della libertà che brama. L’Acquario non ama subire costrizioni: sarà il dipendente più corretto ed equilibrato del pianeta, ma non bisogna privarlo di una certa libertà d’azione.

Con queste caratteristiche, il lavoro ideale dell’Acquario può essere sia intellettuale che pratico; l’importante è che non sia molto convenzionale, deve consentirgli di esercitare le sue eccellenti doti mentali. Questo aspetto non deve essere sottovalutato: l’Acquario è un segno che non si fa problemi a rinunciare ad una situazione, o ad una posizione lavorativa. Se non è soddisfatto cambia, senza rimorsi o ripensamenti!

Dato che conosce benissimo i suoi bisogni e desideri, l’Acquario sceglierà sempre la strada che sente a se più attinente; meglio dare ascolto alle sue sensazioni, perché la maggior parte delle volte riguardano la professione che può renderli dei veri fuoriclasse.

Le professioni

Il lavoro ideale dell’Acquario potrebbe essere di natura artistica: fotografi, post-producer, designer, progettisti, disegnatori… Chi più ne ha più ne metta, anche perché le professioni possibili nel campo artistico sono innumerevoli. Oltretutto queste sono occupazioni che richiedono di manifestare un talento, cosa di cui gli Acquario sono quasi sicuramente forniti. Lavorare nel campo dell’arte tra l’altro, permette di ampliare costantemente le conoscenze e di sperimentare sempre nuove possibilità. Una condizione molto appagante per l’Acquario che difficilmente ne verrebbe a noia.

Rimanendo in tema di approfondimento, un altro campo congeniale agli Acquario è quello della ricerca. Non sono rari ricercatori o scienziati del segno dell’Acquario: la ricerca è una fonte infinita di nuove esperienze, di conoscenze, ma anche di sfide stimolanti che l’Acquario affronterà con grande intelligenza.

Anche l’archeologo, addetto ai Beni Culturali, gallerista e in generale tutto ciò che ha a che fare con la cultura, può rappresentare il lavoro ideale dell’Acquario; è abbastanza attento per prendersi cura delle antichità, nonché un appassionato dell’approfondimento, doti fondamentali per operare in questi settori.

Un altro spunto interessante, lo forniscono le professioni che richiedono ascolto e confronto: l’Acquario può essere un ottimo sociologo, ma anche psicologo. Con gli altri gli Acquario si trovano sempre bene, creano situazioni piacevoli e mai scontate; perché quindi non pensare ad una professione che gli permetta di esercitare queste qualità?

Un occhio di riguardo è dato alle professioni editoriali: gli Acquario sono avvezzi alla cultura e ben disposti alla ricerca, sarebbero ottimi librai ma anche editori. Dovrebbero solo far fronte all’irresistibile tentazione di perdersi nei testi che scoprono; o magari no, perdersi potrebbe essere la chiave del loro successo!

Acquario: quali professioni evitare

Sono sconsigliate attività legate al commercio, all’industria e posizioni di comando all’interno di aziende. L’Acquario non ha molto fiuto per gli affari, e non è interessato al denaro, che da buon idealista vede come un fardello più che un aiuto. Non si appassionerà ai commerci, anche se manterrà sempre una parvenza di professionista serio e piacevole. Anche l’amministrazione di un’azienda è un’occupazione poco raccomandata per gli Acquario, che preferiscono non occupare posizioni troppo in vista e con gravose responsabilità. Inoltre gli Acquario non sono avvezzi ai giochi di potere: ritrovarsi in una situazione del genere li metterebbe addirittura in imbarazzo.

No anche alle professioni “statali”: magari l’idea di un posto fisso può fargli gola, e ci sta, ma non sarà mai il lavoro ideale dell’Acquario. Questo perché, professioni come il dipendente pubblico, sono piuttosto statiche e ripetitive; l’Acquario ne verrà presto a noia, e se non lo farà ne soffrirà profondamente. Prima o poi sentirà forte il bisogno di libertà, e da buon Acquario abbandonerà l’attività inadatta per seguire il suo lavoro ideale.

Mai cercare di condizionare un Acquario: meglio piuttosto lasciarlo ragionare su quello che vuole davvero, e poi indirizzarlo a intraprendere con coraggio la propria carriera. Nella ricerca del suo lavoro ideale l’Acquario non tralascerà nulla, soprattutto di analizzare bene tutte le opzioni disponibili.

Articolo precedenteQual è il lavoro ideale dei Pesci?
Articolo successivoQual è il lavoro ideale del Capricorno?
Digital designer and brand curator con la passione per storia, funzionamento e riproduzione (a mano libera, su carta e in digitale) di tutto ciò che osservo. Prediligo il lavoro in team e sono sempre bendisposta al confronto di idee dal quale traggo ispirazione e insegnamento. Ho lavorato e lavoro da anni a contatto con il pubblico e mi auguro di poter continuare a comunicare agli altri le mie idee, non solo a parole ma con l’illustrazione, la fotomanipolazione, la post-produzione e tutte le tecniche rappresentative che approfondirò. Vorrei anche essere un ingegnere, ma questa è un'altra bio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui