Chi può aderire al fondo pensione? Modalità e consigli

0
608

Il fondo pensione è una tipologia di libretto di risparmio che consente di avere una integrazione alla pensione obbligatoria. Ma questa non è una soluzione solo per i lavoratori dipendenti: chi può accedervi e quali sono le modalità? Vediamo tutti i dettagli e le modalità previste per legge. 

Chi aderisce ai fondi pensione

La forma pensionistica integrativa è considerata come un libretto di risparmio, che può essere sottoscritta quasi da tutti i soggetti. In Italia è una adesione volontaria, anche se ci sono alcune limitazioni e con la richiesta che i versamenti vengano effettuati in maniera regolare. Non solo, si verificano i rendimenti e la posizione di ogni soggetto richiedente.

Ai fondi pensionistici possono accedere: 

  • Lavoratori autonomi
  • Liberi professionisti
  • Lavoratori dipendenti del settore privato e pubblico
  • Lavoratori di tipologie contrattuali differenti (dalla partita IVA sino a imprenditori e lavoratori a progetto)
  • Tutte le persone che svolgono una attività professionale
  • Pensionati che dovranno iscriversi prima di raggiungere i requisiti per accedere alla pensione di vecchiaia
  • Soggetti a carico nel momento in cui quella tipologia di fondo lo consenta. 

Nel momento in cui si aderisce ad un fondo pensione, la posizione professionale viene “controllata” e in base alle diverse forme pensionistiche si può scegliere tra la collettiva e la individuale. 

Il lavoratore subordinato potrebbe:

  • Aderire in modo collettivo se un accordo tra dipendente e impreditore lo prevede
  • Aderire in modo individuale e comunque al di fuori di accordi con l’azienda e contributi 

Se il lavoratore è autonomo – libero professionista ci si può iscrivere secondo la propria associazione di categoria. Se invece non ci sono tipologie aderenti, allora si dovrà procedere con una adesione individuale. 

Entrambe le modalità richiedono – secondo il regolamento dettato dal COVIP – precise regole di comportamento:

  • Osservare delle disposizioni normative come da legge italiana vigente
  • Avere un comportamento corretto e trasparente
  • Fornire tutte le informazioni in maniera chiara e non fuorviante
  • Evidenziare elementi fondamentali 
  • Consegnare la documentazione richiesta completa

Come si aderisce al fondo pensione

Per aderire ad un fondo pensione ci si rivolge a professionisti del settore, come Propensione, che sono in grado di consigliare e sviluppare una linea corretta in merito alle proprie necessità. Una volta avute queste informazioni, basterà sottoscrivere un modulo.

Se è una soluzione collettiva, questa avverrà in azienda o presso la sede del fondo pensione al fine che tutti gli interessati siano presenti e al corrente della situazione. Per quanto riguarda invece la forma individuale non ci sono problemi, basterà recarsi nella sede dove viene istituito il fondo. 

Il regolamento COVIP ha comunque emanato un regolamento così da chiarire quali siano i comportamenti corretti da adottare: 

  • Prima dell’adesione al fondo, le persone interessate dovranno acquisire tutte le informazioni in merito ad altre forme pensionistiche. Questo per avere un quadro generale di tutti gli aspetti presenti.
  • L’iscrizione al fondo deve avvenire solo a seguito della sottoscrizione del modulo, che viene inserito nella nota informativa ai potenziali clienti (e compilato in ogni parte)
  • L’adesione deve essere sottoscritta in azienda, presso le sedi del fondo, luoghi di lavoro dei destinatari, altri spazi autorizzati. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui