Si deve pagare la cena al primo appuntamento?

Chi deve pagare la cena al primo appuntamento e capire come comportarsi, vediamo le regole di base nelle relazioni etero e non

0
307
cena primo appuntamento

Chi deve pagare la cena al primo appuntamento e capire come comportarsi è importante perché, spesso, da questo dipendono le sorti dell’appuntamento stesso.

Cena al primo appuntamento in tempi moderni

Questa domanda, nei tempi moderni, suscita non poche perplessità, poiché al giorno d’oggi gli uomini sono meno cavalieri e, allo stesso tempo, le donne tengono molto a dimostrare la loro indipendenza.

Per di più, le donne non vogliono sottostare a regole prestabilite o sentirsi in obbligo di dover ricambiare o comportarsi in un dato modo dopo la cena, accettando attenzioni non desiderate.

Oggi gli equilibri e i rapporti sono molto delicati.

Dimostrare la propria indipendenza è fondamentale per molte donne, così come molti uomini decidono di mettere da parte la propria galanteria in nome dell’uguaglianza.

Io credo che buona norma, che rimane nel tempo senza distinzione in base al sesso, è quella che chi invita a cena e sceglie il posto paghi il conto.

È bene che chi invita fuori paghi, indipendentemente da cosa accadrà dopo, dovrebbe farlo semplicemente perché ha piacere a conoscere l’altra persona, passare del tempo con lei e a stare in sua compagnia.

Ovviamente, di contro, l’altra non deve approfittare della situazione e mangiare una cena da quindici portate.

Primo appuntamento uomo-donna

Se un uomo ti chiede di uscire, dovrebbe comportarsi da cavaliere senza aspettative e la donne dovrebbe e comportarsi con classe ed eleganza.

Ovviamente il consiglio, per l’uomo, è quello di scegliere un posto in base alle sue possibilità economiche, inutile fare i brillanti al primo appuntamento perché se la conoscenza proseguisse, non potrebbe poi mantenere gli standard. Meglio essere se stessi subito.

La fantasia e l’organizzare un primo incontro piacevole, sicuramente, vincono sul lusso e l’ostentazione del denaro.

A volte, però, è proprio l’uomo a sentirsi a disagio e a non sapere come comportarsi per non offendere la donna pagando per lei, in questi casi meglio parlare liberamente.

Se i suoi dubbi sono sinceri, non dettati dall’essere tirchio, il mio consiglio è di parlarne apertamente.

Personalmente credo che, in ogni caso e per evitare imbarazzo, la donna non dovrebbe mai dare per scontato che l’uomo paghi per lei, è sempre bene tirare fuori il portafoglio e fare la propria parte.

Se l’uomo insiste allora si apprezza il gesto e si ringrazia, senza troppe sceneggiate.

Secondo uno studio del 2017, condotto da Money e SurveyMoney, l’85% degli uomini è del parere di dover pagare al primo appuntamento e il 72% delle donne concorda.

Come detto all’inizio, chi invita dovrebbe offrire, indipendentemente che sia uomo o donna.

E se tu donna hai voglia di invitare un uomo a cena, in tempi moderni puoi farlo senza remore, quindi se ti fa piacere proponi l’uscita e offri la cena.

Cena al primo appuntamento nella comunità LGBT+

Nelle relazioni della comunità LGBT+ le cose appaiono più semplici ed equilibrate, poiché non c’è differenza di genere.

Qui la regola base è proprio quella che dicevamo prima, ovvero chi propone l’appuntamento dovrebbe pagare la cena.

Alcune ricerche hanno chiesto agli uomini gay chi paga solitamente il conto: il 58% ha risposto che deve pagare chi invita, il restante 42% che il conto si divide.

Sarebbe interessante capire come funziona tra le donne lesbiche e tra gli altri appartenenti alla comunità LGBT+, ma non esistono ricerche a riguardo.

Conclusioni

Ricapitolando, per tutti buona norma è che: chi propone l’uscita ed invita dovrebbe pagare il conto, scegliendo un posto rispetto alle sue possibilità.

Non è questione di regole, di genere e di indipendenza, semplicemente dovrebbe essere un piacere offrire una cena e passare del tempo insieme.

Pagare alla romana potrebbe essere una buona idea se si decide insieme di uscire, o se uno propone e l’altro sceglie il posto, o ancora se lo si dice in anticipo.

Veramente poco carino è il classico gesto del “ho dimenticato a casa il portafoglio” o ancora “non va la carta di credito”, meglio assicurarsi prima di fare figuracce.

Al primo appuntamento, ma soprattutto in seguito, potrebbe essere buona cosa, anche, che chi ha maggiori possibilità economiche paghi per la maggior parte delle volte, ma non sempre.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui