Cosa fare appena si viene lasciati

Ogni volta che ci si lascia la prima cosa a cui si pensa è: " Che cosa ho sbagliato?". Bhè tante volte invece bisognerebbe solo accettare la dura verità: lui non era l'uomo per te.

0
138
Lui ti ha lasciato e tu sei caduta in depressione

Più o meno tutte, chi prima chi poi, ci siamo ritrovate in questa situazione. Il mio consiglio? Non ti abbattere. La fine di una storia è il tuo nuovo inizio.

Sicuramente è uno dei giorni più temuti quando si vive una relazione. La coppia è scoppiata e vi siete lasciati!

“Fa male, male da morire” come direbbe Tiziano Ferro, zero fame o tanta fame ( in base ai casi), e tanta voglia di piangere.

Un momento sicuramente difficile da affrontare nonostante la buona volontà, provi a tirarti su, ma niente; basta un ricordo, una voce, una fotografica e si collassa dentro al buio. Calmati, sorridi e respira.

Qui di seguito troverai alcuni step che hanno a che fare con il buon senso di sopravvivenza.

1. Abbi fiducia: troverai di meglio

Non fare la faccia abbattuta e non inveire. Perché sicuramente di primo impatto ti verrà di darmi della sciocca e della pazza. Ma sei poi così sicura che sia io quella in torto? Ha provato a fermarti? Ha provato a tenerti oltre qualsiasi cosa immaginabile? Come è stato il vostro ultimo periodo? Ricordati la cosa più importante, l’amore vero fa sorridere, fa stare bene, non fa piangere, non ti fa sentire male. Il tuo ex quindi non è il massimo che puoi avere, piano piano troverai di meglio.

2. Non sentirlo per un bel pò

La tua risposta sarà sicuramente: ” fosse facile!” . Lo cercherai, ti attaccherai a whatsapp per vedere il suo ultimo accesso, troverai le scuse di una sedicenne pur di incontrarlo per sbaglio per strada. Non farlo, ti prego! Tieni duro. Se la storia è finita, un motivo sicuramente c’è. Non avere paura di distaccarti dalla routine e dalla situazione placebo di sicurezza che fino ad ora ti ha dato. Non era cosi se avete deciso di separarvi. E anche se la scelta fosse stata solo sua, fattene una ragione! Se ti avesse ancora amato, nulla e nessuno ti avrebbe allontanato da lui.

Gli esperti dicono che almeno per tre mesi non dovrai vederlo. Un pò come smettere di fumare, sarà un massacro ma alla fine sarà un bene per te.

3. Punta l’attenzione sulla tua vita quotidiana: cerca il positivo.

Non ti intorpidire, sulla tua agonia di donna abbandonata. Ma svegliati con il sole, vivi tra i sorrisi degli amici, leggi un libro che non hai mai avuto tempo di leggere ed esci. Sola, seduta in casa sul divano a mangiare schifezze come Bridget Jones, non è di certo il metodo giusto. Trascinati fuori anche se non hai voglia, regalati un fiore da tenere in casa, inizia un nuovo hobby, frequenta luoghi diversi.

Fai cose per te stessa: comprati qualcosa, passa un giorno in SPA, vai a trovare i tuoi genitori, dove troverai il nido che ti ha sempre protetta.

4. Ricorda e ragiona: cosa ti è mancato in questo rapporto?

Ammettilo, non è stato mai tutto rosa e fiori, metti da parte il senso opprimente della mancanza del tuo lui, soffermati su ciò che in realtà vorresti. Quali attenzioni avresti sempre desiderato nella vita? Non rispondere subito: “lui era tutto quello che volevo”. Ridicolo, lui in questo momento non è vicino a te, non si sa cosa sia successo, ma lui ha scelto di non volere più te, quindi vuol dire che i buchi tra i due ci sono sempre stati.

5. Sfogati il più possibile

Piangere. E’ la prima cosa che viene da fare, e se fino ad ora ti ho detto di smetterla (perchè non ci si può consumare in modo così violento), è anche vero che stipare tutto dentro il cuore, fa ancora peggio. Sentiti libera di lasciare andare le tue emozioni ed emotività. Se per strada incontri un cucciolo peloso che ti mette un magone esagerato, perchè vi ricorda voi due, non avere paura di lasciarti andare. Non trattenerti. Cerca di sorridere, ma se ti viene da scoppiare in una risata calorosa per una stupidata, fallo. “Chissenefrega” se gli altri ti guarderanno un po’ strano! Resta genuina, il mondo ti apprezzerà ancora di più.

6. Non andare in crisi se lui si fidanza con un’altra

“Che uomo schifoso” , oppure: “alla fine mi ha lasciato per quella!”. Parliamoci chiaro, se per te questo tipo di spiegazione è un aiuto per stare meglio, ben venga. Ma se queste frasi ti fanno piangere ancora di più, sappi che non è questo il motivo per cui lui ti ha mollata (o vi siete mollati). Ti ricordi il film La verità è che non gli piaci abbastanza? Sta tutto qui, dentro a questa frase. Non dare della “poco di buon” a lei. In realtà la colpa è sua, forse di nessuno ma di sicuro no di lei. Semplicemente non eravate “abbastanza” per stare insieme. Alza la testa, non sei inferiore a nessuno!

7. E se dopo cinque/sei mesi sono un’altra donna e mi sento serena?

Meno male! Guai sentirsi in difetto di aver superato una rottura. Fregatene dei commenti, delle malelingue che vorrebbero tutti in lutto per anni. Sei felice? Evviva! La vita è solo una e nessuno ti dà un’altra possibilità, ricordatelo sempre. 

8. Non idealizzarlo

Non era un Dio nessuno lo è. Non era insostitubile, nessuno lo è. Non era il migliore del mondo, nessuno lo è. Forse, poi non lo eri neanche tu per lui.

9. Fai tutto quello che ti fa stare bene

Se tutto quello che abbiamo detto fino ad ora non ti è bastato, bhè sicuramente il consiglio migliore è quello di fare tutto ciò che ti fa stare bene. Ricordati Amarsi è la prima cosa, fai in modo di essere migliore, di piacerti ogni giorno di più, di renderti una donna migliore per te stessa. Nulla ti renderà più felice che essere fiera di quella che sei.

“AMATI”

10. Ricordati: (ri)Comincia da te

E’ la tua vita, tuo cuore, il tuo sorriso, il tuo mondo. Al diavolo il resto. (ri)Comincia da te. E in bocca al lupo per questo nuovo, spettacolare inizio. Sicuramente arriverà di nuovo il “batti cuore” e le “farfalle nelle stomaco”. Arriveranno fiori e cioccolatini e se non arriveranno dal principe azzurro è uguale, regalateli tu. Sarai sempre e solo tu la vera anima gemella di te stessa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui