Come riconquistare la propria ex

Lei ti ha lasciato e non sai come riconquistarla? Ecco tutto quello che devi e non devi assolutamente fare, per riavere il suo amore

0
250
Ecco come riconquistare la tua ex
Tutti i modi per riconquistare la tua ex, che ti ha lasciato.

Quando si viene lasciati, esistono degli atteggiamenti che fanno allontanare ancora di più la partner, e ne esistono altri che la fanno inevitabilmente riavvicinare e le fanno rimettere in discussione la propria decisione di lasciarti.

Questo non significa che esiste una formula magica per riconquistare la ex, però con i giusti metodi ed una buona dose di impegno è possibile aumentare enormemente le proprie probabilità di riuscita.

1- Perché la tua ex ti ha lasciato?

La prima cosa da analizzare è il motivo per cui ti ha lasciato.

Senza fare troppi ragionamenti inutili, voglio qui darti una risposta che vale per la maggior parte dei casi. Si tratta infatti del motivo numero uno per cui una ragazza lascia un ragazzo, ed è molto probabile che anche la tua situazione ricada in questo caso.

Lasciami essere schietta: lei ti ha lasciato perché ha perso interesse nei tuoi confronti.

Questo significa che la tua ex ragazza aveva cominciato ad annoiarsi con te, non sentiva più la tua energia maschile, non si sentiva eccitata né stimolata dalla vostra relazione, si sentiva in pieno controllo e non provava più le emozioni necessarie per continuare a stare insieme a te.

Forse eri diventato un po’ prevedibile e stavi facendo ruotare la tua vita un po’ troppo intorno a lei.

Non fartene una colpa: è una cosa che succede a tutti almeno una volta nella vita! L’importante è rendersene conto ed attuare una strategia basata su questa nuova consapevolezza.

Se ancora non sei convinto che la causa del suo allontanamento sia la perdita di interesse, ti invito a controllare se la tua situazione rientri in una delle seguenti:

  • Ti ha detto che siete troppo diversi e le cose non funzioneranno
  • Preferisce che rimaniate amici
  • Ti ha detto che non è scattata la “scintilla” tra voi
  • Ti ha lasciato per un altro
  • Ti ha detto che non ti merita
  • Ti ha detto che non ti ama più
  • Ha bisogno di una pausa per riflettere
  • È confusa riguardo i suoi sentimenti
  • Ha bisogno dei suoi spazi
  • Ti ha detto che non sa più quello che vuole dalla vita
  • Ti ha detto che non sente più la passione dei primi tempi

In tutti questi casi, il motivo per cui ti ha lasciato è la perdita di interesse, la mancanza di emozioni.

Esistono poi anche altri motivi che provocano la fine di una relazione: se ad esempio hai tradito, ferito o in qualche modo deluso la tua ex con i tuoi comportamenti. Ne parlo in modo più approfondito in un altro articolo del mio blog, in cui spiego come riconquistare una ragazza delusa.

Tuttavia, nella stra-grande maggioranza dei casi, almeno una piccola componente di perdita di interesse e mancanza di emozioni da parte della persona che lascia, c’è sempre.

Ecco cosa non fare per rinconquistare la tua ex

1. Inseguirla

La cosa più comune e più sbagliata che tu possa fare in questo momento è cercare continuamente la tua ex, mandandole messaggi, chiamandola e chiedendole di uscire.

Magari pensi che insistendo molto e facendoti vedere molto presente riuscirai a convincerla a tornare insieme, ma la verità è che in questo modo ti trasformerai in uno zerbino e la farai soltanto allontanare di più da te!

Lei non ti vuole più perché ti trova noioso, e si sente in pieno controllo della situazione. Se tu stai lì ad aspettarla e la cerchi sempre, lei si sentirà ancor più in controllo, e perderà ancora di più l’interesse nei tuoi confronti. Smetti di inseguirla!

2. Darle dimostrazioni

Un altro grave errore da evitare è quello di dare grandi dimostrazioni alla tua ex ragazza, con la speranza di convincerla a cambiare idea in nome del vostro amore.

Quando dico “dare dimostrazioni” intendo fare regali, dare fiori, dire quanto per te lei sia importante, dirle che vuoi sposarla e farle promesse di vario tipo.

Tutto questo non funziona, per un semplice motivo: quello che le mancava nella vostra relazione non è il senso di stabilità e garanzia, ma è l’emozione e l’eccitazione.

Dandole garanzie e dimostrazioni non riuscirai a sopperire a quella che è la reale causa della fine della vostra relazione, anzi peggiorerai di molto le cose. Fidati!

3. Piagnucolare

Piagnucolare, fare scenate, farsi vedere debole e fragile davanti al partner che ci sta lasciando è una cosa quasi inevitabile, ne sono consapevole.

Essere lasciati è una botta enorme, ed è davvero difficile rimanere impassibili mentre questo succede.

Devi però essere consapevole del fatto che più piagnucoli, e più lei si allontanerà da te.

Quando dico che non devi piagnucolare, mi riferisco anche ai post penosi sui social network, in cui cerchi di dimostrarle indirettamente che senza di lei sei distrutto.

Ogni donna vuole un vero uomo al suo fianco, che trasmette energia maschile, sicurezza e determinazione ad affrontare le sfide che la vita gli pone di fronte, anche le più difficili.

Non puoi sperare che la tua ragazza torni con te per compassione. Lo farà solamente quando avrai ritrovato la tua energia maschile, e riuscirai a fargliela percepire.

Asciugati le lacrime e rialzati in piedi!

4. Coinvolgere altre persone

Il quarto errore che analizziamo è quello di tirare in mezzo altre persone.

Dopo essere stato lasciato forse ti sarà venuta l’idea di cercare alleati che potessero aiutarti a tornare con lei, come ad esempio le sue amiche, i suoi genitori, i vostri amici in comune, o comunque altre persone a lei vicine.

Sicuramente queste persone ti compatiranno e forse saranno anche dalla tua parte, ma pensi davvero che riusciranno a darti una mano a “farla ragionare”? La verità è che tirando in mezzo altre persone complicherai solo le cose e la farai arrabbiare senza ottenere nulla.

5. Avere fretta

L’ultimo errore di cui voglio parlarti è quello di avere fretta.

Non mi stancherò mai di ripetertelo: non stai giocando una partita facile, e non riuscirai a tornarci insieme domani o la prossima settimana . Devi essere paziente.

Devi iniziare sin da subito ad applicare una strategia, essendo però consapevole che potranno volerci alcune settimane o alcuni mesi perché la situazione si risolva.

Come conquistare un ex: ecco 5 consigli

Visti i 5 errori da non commettere, siamo finalmente pronti a vedere insieme come riconquistare una ex ragazza che ti ha lasciato e non ti vuole più perché ha perso interesse. La strategia che ti propongo si snoda in 5 punti.

1. Breve silenzio radio

La prima cosa che devi fare è quella di interrompere qualsiasi comunicazione con lei per un certo periodo.

Le ragioni alla base di tale regola sono che se continuerai a chiamarla e a scriverle dopo la rottura, le dimostrerai che sei disperato e bisognoso, senza una vita al di fuori di lei e senza altri interessi. Ricadrai in questo modo nell’errore numero 1 di cui abbiamo parlato precedentemente: quello di inseguirla.

Ti invito a seguire questa importantissima regola per tre motivi principali:

  • Non contattandola e prendendo un po’ le distanze da lei, inizierai a darle modo di sentire la tua mancanza, e questo è fondamentale per farla riavvicinare a te
  • Non sentendola per un po’ avrai modo di iniziare a lavorare su te stesso, e su altre aree della tua vita, che è proprio quello che vedremo nel prossimo step
  • Non sentendola per un po’ avrai modo di chiudere temporaneamente la parentesi tra voi due, parentesi che andrai a riaprire in un secondo momento mostrandoti rinnovato. Se non passerà un po’ di tempo in cui non vi sentirete, non avrai alcuna possibilità di farle sentire la differenza tra la versione precedente di te (quella noiosa, che lei ha deciso di lasciare), e quella nuova (che andremo a costruire, e che sarà irresistibile).

Dopo quanto tempo ricontattare l’ex?

Io ti consiglio di far passare tre settimane, ma questo dipende molto dalle caratteristiche specifiche della tua situazione. A volte può essere necessario attendere di più.

2. Lavora su te stesso

Ora che ti sei deciso a chiudere temporaneamente i contatti con la tua ex è giunto il momento di mettersi al lavoro!

Il motivo per cui le cose non andavano più tra voi due è che lei ha perso interesse nei tuoi confronti, quindi adesso devi impegnarti al massimo per diventare una persona molto più interessante, oppure tornare ad essere la persona interessante di cui la tua ex si è innamorata tempo fa, se ultimamente ti eri un po’ trascurato.

Ecco alcune cose che puoi fare:

  • Iscriviti in palestra
  • Mettiti a dieta se sei fuori forma
  • Rinnova il tuo look

Però attenzione, tutte queste cose non devi farle solo per cercare di sembrare migliore ai suoi occhi!

Questa sarà solo una conseguenza necessaria ed inevitabile, ma il vero motivo per cui andrai a lavorare su te stesso, sarà quello di aumentare la tua autostima e migliorarti.

Forse ultimamente il tuo livello di autostima si era abbassato, o forse si è abbassato dopo la rottura con la tua ex (è del tutto normale).

Lavorando su te stesso andrai ora a ripristinare un livello di autostima almeno decente, che è il fondamento necessario per poter costruire (o ricostruire) una relazione sana.

3. Ritrova la tua identità

Uno dei motivi principali per cui ci si sente male dopo la fine di una relazione è che con lei che se ne è andata, ci sembra di aver perso una parte molto importante della nostra identità.

Rimanendo solo dopo aver vissuto mesi o anni insieme è normale sentirsi un po’ spiazzati e chiedersi cose come “che senso ha ora la mia vita?“, oppure “chi sono io senza di lei?“.

È proprio per questo che devi iniziare a ritrovare la tua identità.

Tu c’eri prima di conoscerla, e ci sarai sempre, a prescindere dal fatto che lei sia con te o meno.

Come scoperto da questa ricerca scientifica, ritrovare rapidamente una dimensione individuale dopo la fine di una relazione, permette di riottenere il benessere psicologico molto più rapidamente.

Ok, ma cosa devo fare concretamente?

  • Torna a coltivare il rapporto con i tuoi amici
  • Esci e divertiti
  • Riprendi i tuoi hobby che ultimamente avevi trascurato
  • Iscriviti ad un corso di qualcosa (salsa, teatro, yoga…) e conosci gente nuova
  • Fai qualcosa di nuovo, che non hai mai fatto in vita tua
  • Fai un viaggio, da solo o con i tuoi amici
  • Passa del tempo piacevole con la tua famiglia

4. Ritrova la tua energia maschile

Oltre che riscoprire la tua identità, devi assolutamente ritrovare la tua energia maschile.

Cos’è l’energia maschile?

È quel senso di direzione, di determinazione a seguire un proprio percorso e a raggiungere i propri obiettivi.

In fin dei conti si tratta di un atteggiamento nei confronti della vita, che probabilmente avevi perso, o che ancora devi impegnarti a trovare.

Tutte le attività proposte nel punto 2 (lavora su te stesso) e nel punto 3 (ritrova la tua identità) ti aiuteranno enormemente anche a riscoprire la tua energia maschile.

Tuttavia c’è un’altra cosa fondamentale che devi fare: fissa degli obiettivi.

Degli obiettivi in cui lei non c’entra niente, ma che per te sono davvero importanti da raggiungere!

5. Riprenditela

È giunto il momento di riprendertela, ma cosa devi fare ora?

A questo punto, se la vedrai anche solo minimamente interessata o incuriosita dalla nuova persona che sei diventato, significa che hai giocato bene le tue carte, e hai buone possibilità di riconquistarla.

Dovrai quindi continuare ad intensificare l’attrazione e le emozioni che prova nei tuoi confronti, fin quando non cadrà letteralmente tra le tue braccia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui