Come conquistare e corteggiare un Vergine

Vuoi fare colpo su un uomo Vergine? Ecco quali sono le mosse giuste da compiere

0
2311
Ecco come conquistare un uomo Vergine
Tutto quello che devi fare con uomo Vergine

Razionale, pignolo e testardo, ma molto incline all’ascolto, il segno della Vergine è l’ultimo dei rappresentati estivi dello zodiaco. Dotati di grandi capacità di problem solving e di ottima resistenza, gli uomini Vergine si caratterizzano per l’amore per la casa e per la famiglia, ma anche per una certa rigidità nei valori in cui credono.

Uomo Vergine: le caratteristiche

La Vergine è un segno zodiacale di Terra governato dal pianeta Mercurio. Rappresentando la parte finale dell’estate, è un segno che si caratterizza ancora per grande energia, ma anche per una maggiore riservatezza, quella più tipica dell’autunno. Determinato e molto convinto di sé, vive inseguendo il continuo miglioramento personale, cercando di raggiungere tutti i propri obiettivi personali. Spesso rigido nelle sue convinzioni e dotato di una proverbiale pignoleria, l’uomo Vergine tende a non sottrarsi mai al confronto, anche se difficilmente accetterà di non aver ragione, pur rispettando le opinioni altrui. Nella quotidianità, si definisce come un leader silenzioso: la sua guida non è mai opprimente, ma indirettamente cercherà di condurre tutte le persone care verso ciò che ritiene giusto.

Considerata la guida di Mercurio, i nati in Vergine sono solitamente dotati di ottime capacità comunicative, un fatto che li spinge verso posizioni lavorative dedite all’intelletto, alla scrittura e alla razionalità. Dato l’aspetto pignolo, tuttavia, più che nell’arte in senso stretto questo segno trova maggiore confort nei lavori pratici, in particolare quelli incentrati sul calcolo e la contabilità. Sul fronte relazionale, non si tratta di un segno eccessivamente romantico o passionale, ma è comunque in grado di stringere relazioni davvero significative, orientate alla quotidianità. Tutt’altro che spaventato dai vari ostacoli dell’esistenza, un uomo Vergine farà di tutto per proteggere il proprio universo familiare, anche trovando metodi innovativi ed efficaci per risolvere eventuali contrapposizioni con il partner. È inoltre un segno molto fedele, anche se potrebbe soffrire di gelosie, e raramente perdona i tradimenti.

Come conquistare un uomo Vergine

La Vergine è uno dei segni più razionali dello zodiaco, nonché fra i più esperti nel riconoscere le caratteristiche degli altri, anche solo dopo una breve comunicazione. Il corteggiamento tipico non è mai sfrontato né volgare, inoltre è solitamente proteso nel tempo: i nati in Vergine, infatti, non amano il “tutto e subito”, bensì preferiscono conoscere la propria conquista a poco a poco. La fase della conquista difficilmente sarà caratterizzata da passioni fulminee o improvvise notti di fuoco erotico, bensì da piccoli indizi, che il partner dovrà essere in grado di riconoscere, raccogliere e fare propri.

Una volta instaurata una relazione, la Vergine si orienta verso il consolidamento delle fondamenta della coppia: dato lo spirito razionale, e spesso introverso, i nati nel segno costruiscono la vita a due mattone per mattone, rinnovando sempre il cemento della coppia per evitare che questa crolli alla prima folata di vento. Molto amante della famiglia e della casa, la Vergine tende a imporre regole inviolabili ai familiari e, di tanto in tanto, potrebbe risultare di difficile gestione data la sua ritrosia nel cambiare idea. Allo stesso modo, però, è dotata anche di grandi capacità di comprensione e, dopo un primo momento di contrasto, permetterà di vivere ai cari le loro esistenze come meglio preferiscono.

Per conquistare un uomo Vergine, bisogna innanzitutto puntare sulla comunicazione. È questo il mezzo per abbattere il suo muro di diffidenza, nonché per entrare nella sua introspezione. Il corteggiamento sarà esteso nel tempo e, con probabilità, prima che scocchi la scintilla vi saranno diverse settimane di intima amicizia. La donna che il segno maggiormente ama è quella composta, sicura di sé, elegante, mai volgare e, soprattutto, orientata sia alla professione che alla famiglia. Un primo appuntamento, di conseguenza, potrebbe concretizzarsi al cinema o alla presentazione di un’opera letteraria, senza sperare che il tutto si concluda in camera da letto. Non solo perché la Vergine ama scoprirsi a poco a poco, ma anche perché uno dei segni meno colpiti dall’eros dello zodiaco. Finché non verrà raggiunta un’adeguata confidenza, infine, meglio non contraddire troppo un uomo della Vergine: potrebbe percepirlo, anche immotivatamente, come un attacco personale.

Di norma, la Vergine stringe relazioni significative con gli altri segni di Terra, in particolare con il Toro poiché condividono la stessa inclinazione alla stabilità e alla casa.

Il Vergine e le preferenze sessuali

I nati sotto il segno della Vergine hanno un rapporto molto complesso con l’omosessualità.

Partiamo dal presupposto che al Vergine interessa il raggiungimento del piacere e non il sesso del partner con cui questo piacere viene raggiunto.

Non è raro quindi trovare dei Vergine bisessuali, soprattutto se parliamo di Vergine di sesso femminile.

Per i maschi la questione si fa più complessa.  L’omosessualità, infatti, pone il problema del rapporto anale, argomento al quale la vergine è molto sensibile. In realtà, nel suo bisogno di pulizia tende a considerare la zona anale un tabù. Tuttavia la repulsione apparente e talvolta molto viva, nasconde un’attrazione o una ambivalenza di carattere scorpionesco. Dapprima vi è un rifiuto dell’idea di penetrazione, sia attiva che passiva, ma in caso di riuscita, spesso in occasione di un’attrazione emotiva molto forte, il nativo può essere incitato a cambiare radicalmente opinione e a introdurre la pratica nelle abitudini, al punto di volerla ripetere durante ogni atto. In più, l’omosessualità maschile, permette anche la fellatio e bisogna pensare che il complesso di inferiorità del segno comporta un senso di invidia o di gelosia nei confronti della virilità degli altri uomini, così non è raro che al nativo piaccia il ruolo del fellatore, perchè spinto dall’ansia di acquisire la virilità dell’altro.

Il Vergine e le “stranezze” erotiche

La maggior parte di coloro che hanno il sole nel segno della  Vergine appaiono molto severi e austeri nei confronti delle tematiche legate alla sessualità. Sono dei puritani, ma solo di facciata. A parole, un Vergine può bollare chi attua pratiche erotiche non convenzionali con un malato un tarato, una persona che andrebbe perfino castrata. Nei  fatti queste realtà li attirano. Il loro atteggiamento è solo una maschera.  In linea di massima, la timidezza del segno rende difficile la scelta di partecipazione a giochi erotici di gruppo.

Il complesso di inferiorità induce talvolta a orientarsi verso un partner più anziano, cosa che lo conduce alla gerontofilia. Allo stesso modo, il ricorso a un animale domestico come partner sessuale, non è raro: il soggetto ama generalmente gli animali e il carattere ripetitivo e stereotipato della loro sessualità non dovrebbe dispiacergli.

Osserviamo ancora che è possibile riscontrare nel nativo tutte le forme di feticismo, che permettono una sessualità meccanica e ripetitiva: bambole gonfiabili per gli uomini, fallo artificiale per le donne, entrambi accuratamente ripuliti e riposti dopo l’uso.

La Vergine, infine, sembra interessata alla dialettica sado-masochistica. La scarsa sensibilità può infatti essere superata con il ricorso a pratiche che inducono sensazioni forti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui